_MG_1265b_edited.jpg

Nella controfacciata del santuario campeggia il grandioso affresco con il miracolo del 1493, opera del marchese Costantino Guidi (Cesena 1832 - Firenze 1899), dilettante di pittura, che si fece aiutare per questa grande composizione dal maestro Randi. Come riporta l'iscrizione, l'affresco risale al 1870. Nonostante il tratto dilettantistico e le prospettive imprecise, la composizione è di grande effetto corale e ricostruisce in modo realistico il paesaggio longianese dell'epoca.